Procedimento di elaborazione e adozione del Programma

Nell’ambito della trasparenza,gli obiettivi che la Fondazione FDG intende perseguire sono i seguenti:

  • pubblicazione dei dati e delle informazioni previsti dal d.lgs. 33/2013 e dalla legge 190/2012 in un’apposita sezione “Amministrazione trasparente” del sito web della Fondazione FDG;
  • avviare un progetto di revisione dei contenuti informativi tale da favorire la massima coerenza e riconoscibilità di tutte le informazioni implementando progressivamente i contenuti minimi previsti dal D.Lgs. n. 33/2013;
  •  eliminare le informazioni superate o non più significative ed in ogni caso identificare i periodi di tempo entro i quali mantenere i dati online ed i relativi trasferimenti nella sezione di Archivio, conformemente alle esplicite prescrizioni del D.Lgs. n. 33/2013.

Nel procedimento di adozione del presente programma è stato coinvolto, tenuto conto dell’esiguità delle risorse umane della Fondazione, il Responsabile per la trasparenza con l’ausilio del CDA.
Il presente Programma rappresenta una sezione del Piano di prevenzione della corruzione e, come tale, viene approvato contestualmente al Piano Triennale di prevenzione delle corruzione.
L’organo competente all’adozione del Piano di prevenzione della corruzione e, quindi, del Programma per la trasparenza è il Consiglio di Annninistrazione.
Il presente Programma verrà comunicato e reso accessibile congiuntamente al Piano di prevenzione della corruzione – tramite il sito web della Fondazione FDG all’indirizzo www.fondazionefestadeigigli.it nell’apposita sezione.
Tenuto conto dell’esiguità delle risorse umane disponibili, sarà il Responsabile stesso ad adempiere – attraverso l’ufficio stampa della Fondazione – agli obblighi di pubblicazione e aggiornamento dei dati nella sezione “Amministrazione Trasparente”.
La Fondazione FDG, per il tramite del Responsabile della trasparenza, pubblica i dati nella sezione ‘Annninistrazione Trasparente’ secondo le scadenze previste dalla legge e, laddove non sia presente una scadenza, si attiene al principio della tempestività.
Il concetto di tempestività è interpretato in relazione ai portatori di interesse: la pubblicazione deve essere effettuata in tempo utile a consentire loro di esperire tutti i mezzi di tutela riconosciuti dalla legge quali, ad es., la proposizione di ricorsi giurisdizionali.
La pubblicazione dei dati va effettuata di norma entro 7 giorni dall’adozione del provvedimento. L’aggiornamento viene effettuato, di norma, con cadenza mensile.

Viste le ridotte dimensioni della Fondazione FDG, il monitoraggio per la verifica dei dati viene effettuato dal Responsabile della trasparenza con cadenza minima trimestrale. Al fine di monitorare l’effettivo utilizzo dei dati pubblicati dalla Fondazione FDG nella sezione ‘Amministrazione Trasparente’ verrà richiesto alla software house che gestisce il sito web della Fondazione l’inserimento di uno strumento di conteggio degli accessi degli utenti esterni alla pagina ‘Amministrazione Trasparente’.

< Torna all’indice






Iscriviti alla Newsletter


Ho letto ed accetto la vs. privacy policy (D. Legs. 196/2003)